giovedì 2 ottobre 2008

Frugalità del cuore


Sguardi lontani,da altri tempi,da altre prigioni,penetrano nella stanza più segreta del cuore;piccole luci che forano la notte,accendono speranze.Il cuore si accontenta di poco per tornare a vivere,ha imparato la frugalità,dalla vita.

2 commenti:

solopoesie ha detto...

GIANCAROLO!!!!
Mio carissimo amico.
Grazie di esserti ricordato del mio compleanno .
Se mancavi tu alla mia festa virtuale non era completa la gioia .......... Grazie!!!!
Un abbraccio affettuosissimo
ANGELA.......Lina

pasquale ha detto...

ciao amico mio, ieri sera sono tornato da una serie di visite, mi hanno dato una terapia da seguire e che Dio me la mandi buona, i dolori ci sono me tiro avanti.Sapessi caro Giancarlo quanto mi sento male ad aver a che fare con medici, infermieri,ospedali, è un supplizio.Quella santa donna di mia moglie non so come faccia a sopportarmi in due giorni abbiamo fatto 1300km in macchina, mi sono stancato un botto,concludendo poco, per la mia patologia ci sta proprio poco da fare.Se ripenso alla mia vita passata quando mi lamentavo del niente, la salute e la vigoria fisica è tutto,non sono un lamentoso, ma scusa se mi sfogo un pò con un amico,non solo sto su di una sedia a rotelle ma devo sopportare anche le privazioni di un dolore fisico martellante che alla lunga mi deprime e mi fa vedere tutto nero,amo la vita le cose belle, ho un animo semplice e gentile, rispetto la natura,non odio nessuno, ho tanti amici e sorelle, parenti che mi amano, ho due belle figlie, una moglie dolcissima, ma a volte desidero scomparire nel nulla annullarmi completamente, dimenticare il mio dolore,ti saluto e grazie per la tua vicinanza.