lunedì 24 dicembre 2007

favola di natale?


Natale 194..la guerra è finita da poco,la città,le persone portano i segni della violenza,miserie materiali e morali e un futuro che non è facile intravedere;un bambino di quattro o 5 anni,il padre se l'è divorato la guerra,ma lui non lo sa,intorno a lui tanta tristezza,ma forse lui non la sente perché l'amore cerca di nascondergliela.
Il mattino di natale,luce dalla finestra,il bambino si sveglia,forse un po' d'emozione la sente,certo che nei giorni precedenti gli hanno parlato del bambinello che nascerà.La voce della mamma lo chiama dalla cucina,che novità è questa,perché non va lei a svegliarlo come fa quando è a casa dal lavoro? Tutte le domeniche è lei a svegliarlo e oggi,lui lo sa è festa,perché la mamma lo chiama dalla cucina? Il piccolino si alza dal letto e corre verso quella voce tanto amata,e appena arriva nell'ingresso,miracolo! Una cosa mai vista,mai sognata,un alberello tutto luccicante di carta colorata,dorata,la luce delle piccole candele colorate,i fiocchi di neve; il bambino non ha parole,si smarrisce,non sa cos'è,la mamma gli dice,che la notte un angioletto è venuto e l'ha portato per lui,il bambino si stupisce e esclama "Com'è buono l'angiolino".Il bambino è stupito che un regalo così meraviglioso sia sceso dal cielo per lui,quel bambino ancora ricorda la magia di quel mattino di sessanta anni fà,ancora sente la voce di sua madre e vede le luci tremolanti dell'albero e ancora nel suo cuore ringrazia l'angelo che gli ha fatto quel bellissimo dono.Buon natale.

3 commenti:

solopoesie ha detto...

BUON GIORNO (g)
Stavo pensando !!! A volte leggersi, e scriversi in questi blog ... è un po' come trascorrere una serata sul divano con un amico caro e parlare a cuore aperto..
Una volta ci si riuniva intorno al fuoco raccontandosi le proprie storie, oggi si usa la rete perchè quel bisogno di interagire non è mai finito , tutti abbiamo bisogni di raccontarci io lo faccio attraverso le poesie .
Ogni tanto faccio una capatina nel tuo blog .posso dire che ora ti conosco meglio perchè ho accesso a quella parte di te,che attraverso i tuoi scritti percepisco una consonanza d'animo, proprio per quanto traspare nel tuo raccontarti e come se leggessi nel tuo diario, e senza disturbarti senza doverti chiedere il permesso ho la sensazione ogni volta ,di aver un nuovo amico e percepere quello che senti quello che provi ed io ho accesso ai tuoi pensieri e alle tue sensazioni . E tu con le mie attraverso le mie poesie .FELICE DI AVERTI CONOSCIUTO AMICO MIO !!
GRAZIE DELLA TUA AMICIZIA ..LINA

jengiskan ha detto...

Lina la tua amicizia per me è preziosa e trovarti ogni volta davanti a questo fuoco acceso,seduta davanti a me,e noi che ci comunichiamo le nostre emozioni,è sempre una grande emozione.Si tutto questo sarà virtuale,ma attraverso le tue poesie,attraverso le mie riflessioni,noi parliamo veramente e questa è una cosa bellissima.Ciao amica mia a presto

rosy ha detto...

Buon Natale a quel bambino di tanti anni fa!
Oggi quel bambino, è un'uomo, e con questa sua favola, ha dato tanta gioia al mio cuore.
Brava, anche la sua mamma, che ha saputo regalare al figlio, una favola da raccontare e da tramandare.
Ciao