martedì 4 dicembre 2007

continua....

Su questa spiaggia,davanti a questo mare,che solo i gabbiani ci contendono,uno davanti all'altro,aspetto le tue parole,babbo.Il suono della tua voce mai udita,dalle orecchie mi scende al cuore,bevo le sillabe a una,a una,per sentirne il sapore,le parole che disegnano per me,la vita tua,le tue speranze,i sogni nei quali uno spazio,penso,avrò avuto anch'io; essere stato nella tua mente,questa è la mia eredità.

6 commenti:

solopoesie ha detto...

CIAO
Ho preso dal mio blog qusto pensiero sono certa che ti farà piacere leggerlo Un affettuoso saluto ...Lina

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
Ci sono molte pietre lungo il sentiero della vita,
dalla nascita fino alla morte:
Pietre su cui inciampiamo, pietre che bloccano il nostro cammino,
pietre che usiamo per costruire muri attorno a noi e soffocare i nostri sogni.
Ma ci sono anche pietre
speciali, lastricano i pensieri che portano al cuore,
ma aprono le porte del nostro spirito e costruiscono porti sicuri per i nostri sogni .
E noi dobbiamo insegnare ai nostri figli a scegliere
le pietre colorate della vita e dei ricordi
e metterle insieme in un variopinto arcobaleno . Con la speranza che un giorno loro possono darci il dono di queste pietre
che ormai sono tutto ciò che rimane loro del loro spirito di bambino assieme ai frammenti del cuore che pur divisi continuano
A......................BATTERE .

jengiskan ha detto...

grazie Lina,mi fa un piacere immenso leggerti,queste parole preziose interpretano perfettamente ciò che io sento.Grazie amica mia ti abbraccio

pasquale ha detto...

ciao giankan, ho letto la tua prosa che è sempre incisiva,io scrivo poco ultimamente,mia figlia ha sempre il computer occupato a causa della tesi di laurea,comunque sono sempre vittima di questi maledetti dolori che non mi mollano, appena viene l'ispirazione inserisco un nuovo post.

claudine Cittadina del Mondo ha detto...

Su quella stessa spiaggia, dove i gabbiani ti riporteranno l'eco del tempo trascorso, vorrei scriverti memorie d'effimera sabbia dove la risacca cancellerà le sillabe, ma mai il loro ricordo!
Un abbraccio dolce G.Carlo
:-) claudine

jengiskan ha detto...

Ciao Pasquale ti abbraccio,tra poco verrò a trovarti

jengiskan ha detto...

un abbraccio a te amica mia carissima,Claudine le tue visite sono sempre un piacere grandissimo x me