giovedì 29 novembre 2007

Babbo......1°

Babbo,
dovrei esserci io lì vicino a te e non quell'amico che appoggia la mano sulla tua spalla,io bambino che corro giù dalla scaletta di legno e mi precipito addosso a te,sicuro che non mi lascerai cadere.Questa mattina si annuncia bella,tra mare e celo biancheggia l'alba,è presto,sulla spiaggia non c'è ancora nessuno,solo il bagnino che sistema gli ombrelloni,andiamo là,dove l'acqua e la sabbia si scambiano di posto ad ogni moto delle onde,sediamoci là,da soli,cosi potremo guardarci,dammi la mano,la mano grande dove posso nascondere la mia piccina, al sicuro.Voglio toccarti il viso,con le dita indovinare i tuoi lineamenti,riconoscere un pò di me nelle tue linee,la voce,la tua voce che attraverso le orecchie mi ferisce il cuore.Oggi questa spiaggia è nostra,come un giorno di festa per noi,dai parlami di te,ma non dirmi quello che gli altri mi hanno già detto,dimmi quello che solo tu sai,quello che i tuoi pochi anni hanno visto,vissuto.Io bambino,tu guerriero con i legami spezzati,io vissuto lontano dai tuoi occhi,nell'indifferenza e nel risentimento,oggi ti ritrovo nello strazio dell'assenza.Guarda i gabbiani,senti i loro richiami sgraziati,li sentisti anche quel giorno,guardasti questo mare? Vorrei posare i miei piccoli piedi sulle tue grandi orme,cercare i luoghi che ti hanno visto,ma non con me,vorrei conoscere ciò che ti è piaciuto,per amarlo,ciò che ti è dispiaciuto,per odiarlo.

9 commenti:

claudine Cittadina del Mondo ha detto...

I ricordi che riaffiorano, li percepisci, ti s'infilano come perle di lagrime represse... una dopo l'altra... riaffiora dal tempo trascorso, rigandoti le guance.
Ciò che forse cullavi nel tuo cuore, ma che mai avevi osato dire. Quei mille piccoli particolari, apparentemente insignificanti, ora così importanti e vitali. La grande mano, i lineamenti d’un viso sciupato dal tempo, e l’aria che circonda i vostri corpi effimeri.
Mai rimandare al domani, l’amore che oggi può dimostrare con le parole… con un abbraccio sincero… con un bacio di passione. Mai. Ora lo puoi fare… domani forse, avremo cessato d’esistere!
Ed io ti mando un abbraccio fatto di dolcezza, poiché nelle tue parole rivedo anche mio padre… la cui partenza ha lasciato un abisso… ma almeno ho la consolazione che con me lui aveva viaggiato per il mondo d’aria e di terra. Coi miei occhi aveva visto ciò che solo era dipinto nei suoi sogni… Ed esserne consapevole, mi rende felice!
Un bacio :-) claudine

jengiskan ha detto...

Ciao Claudine,grazie per le tue tenere parole,sai io posso costruire un rapporto con mio padre solo a posteriori,su vecchie foto e frammenti di ricordi altrui,non è molto.Ti abbraccio con affetto

solopoesie ha detto...

UNA POESIA X TE dedicato al tuo padre .


@@@@@@@@@@@@@@@@

Caro babbo,
Oggi non sei più con me!
Ma mi piace immaginarti , così...mentre
passeggi su una spiaggia insieme a me che tu amavi tanto .
Non esiste nei miei pensieri
un altro uomo, così caro come
te....
Sognavi ad occhi aperti e non
amavi la tristezza.
Noi ci somigliamo tanto , ma io non sogno ad occhi aperti, io appartengo ad un altro mondo dove tu vivresti male .
caro Caro vecchio, vecchio mio
Ora corri insieme al tempo e non corri più nel vento .
Ho il tuo sangue nelle vene, e ti porto nel mio cuore .I tuoi occhi sono buoni, i capelli tutti bianchi..
Sulle tue spalle porti il peso di una vita senza posa..
Gira il tempo la sua ruota:
C'è chi nasce è chi muore, ma la storia tua babbo, è di un uomo senza tempo ...
Caro, caro vecchio mio ....Ora corri insieme al tempo e non corri più nel vento .
Ho il tuo sangue nelle vene, e ti porto nel mio cuore ....
Con affetto tuo figlio (....)



UN ABBRACCIO SINCERO .....LINA

solopoesie ha detto...

CARO AMICO
I ricordi sono difficili da tenere lontani....prima o poi tornano sempre. A volta ci capita di stare male anche a distanza di tempo al pensiero di emozioni positive e negative passate , e di momenti che non potranno ripetersi .
Anche se i ricordi che conservi di tuo padre anche se pochi la vita va avanti lo stesso , per quanto sia difficile, si deve cercare di prendere dai ricordi solo le cose positive che ci possono rendere persone migliori .
Il tempo poi ci deve insegnare a tenere il giusto distacco emotivo dai ricordi , anche se faranno comunque parte di noi per sempre .
Cerchiamo di impradonirci dei ricordi del presente che ci possono rendere felici .. quelli che fanno volare , che fanno apparire il Patronus , che fanno sorridere e ci riscaldono il cuore ... La vita e breve cerchiamo viverla come meglio si può .

TI AUGURO UN BUON INZIO DI SETTIMANA UN ABBRACCIO AFFETTUOSO ...LIna

jengiskan ha detto...

Lina dolcissima apprezzo come un dono prezioso la tua poesia.Purtroppo io non ho ricordi di mio padre,se non vecchie foto e su queste li vado costruendo.Ciao nuona settimana a te amica mia

solopoesie ha detto...

jengiskan
Non avevo capito che non hai mai conosciuto tuo padre !
scusami .
Capisco quanta sofferenza ci sono in questi tuoi racconti .
credimi !
Io il papà l'ho avuto ma sapessi quanti ricordi brutti ha lasciato alle nostre spalle .
Non so che dirti , Ora pensiamo a quello che dobbiamo costruire noi come genitori e dare ai nostri figli quello che noi non abbiamo avuto . Solo così possiamo sentirci realizzati n futuro

Ciao e BUONA NOTTE ...LINA

solopoesie ha detto...

Ci sono molte pietre lungo il sentiero della vita,
dalla nascita fino alla morte:
Pietre su cui inciampiamo, pietre che bloccano il nostro cammino,
pietre che usiamo per costruire muri attorno a noi e soffocare i nostri sogni.
Ma ci sono anche pietre
speciali, lastricano i pensieri che portano al cuore,
ma aprono le porte del nostro spirito e costruiscono porti sicuri per i nostri sogni . E noi dobbiamo insegnare ai nostri figli a scegliere
le pietre colorate della vita e dei ricordi
e metterle insieme in un variopinto arcobaleno . Con la speranza che un giorno loro possono darci il dono di queste pietre
che ormai sono tutto ciò che rimane loro del loro spirito di bambino assieme ai frammenti del cuore che pur divisi continuano
A......................BATTERE .

jengiskan ha detto...

lina sei un'amica carissima è così bello ricevere le tue parole,grazie

rosy ha detto...

Una carezza.