mercoledì 10 settembre 2008

TEMPO


Già allora vedevo la mia vita scorrere,tu zitto mi guardavi e nei tuoi occhi,come in un cielo sereno,mi specchiavo.Stanze lontane di hotels,odore di chiuso,odore claustrofobico della clandestinità,il tempo ci precedeva e noi ci affannavamo dietro a lui,quasi impazienti di arrivare alla fine.Ora che vorrei fermarmi sono travolto dalla furia di questo tempo insensibile e caparbio e tu,che fai?
Lo sguardo esce da ogni finestra aperta,scorre sui muri,corre sui prati,quante volte affacciati alla finestra parlavamo di possibili futuri,adesso,quei futuri sono tutti alle nostre spalle,solo lo sguardo continua imperterrito,a precipitarsi fuori da ogni finestra.
E tu,che fai?

7 commenti:

solopoesie ha detto...

jengiskan

Sono subito venuta nel tuo blog , so che stai attraversando un periodo non molto positivo , anche per me questo periodo non è uno dei più favorevoli ......
Il tempo!!!!Questa vita .... a volte mi sembra una corsa,per cercare cosa? ma per arrivare dove?

ma incurante di tutto continuiamo a correre , magari ci fosse la
possibilità di rallentare la corsa, di tanto in tanto!

evidentemente non è di questa terra e siamo sempre alle prese con sfide costanti e giornaliere.

poi penso che se abbiamo voglia di affrontarle, le sfide, vuol dire che siamo significatamente vivi e in grado di fare qualsiasi cosa, altrimenti non varremmo granchè e sarebbe senz'altro peggio.

Non ci resta che andare avanti..
Giancarlo!! Ciao verrò spesso a trovarti fallo pure tu .

TI RACCOMANDO
UN ABBRACCIO AFFETTUOSO.LINA

solopoesie ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
solopoesie ha detto...

BUONA DOMENICA
E UN AFFETTUOSO ABBRACCIO

LINA

chicchina ha detto...

Quanti sono i ricordi che ci possiamo portare appresso,senza esserne schiacciati? Alcuni hanno la lievità dell'aria di primavera,un soffio,la leggerezza d'un raggio di sole,altri sono catene lacci che non riusciamo o non vogliamo sciogliere.Li custodiamo li nutriamo perchè senza non vivremmo.Come ti sento vicino,questa sera,non ho parole da darti,nè consigli non richiesti,ma conosco gli abissi della nostalgia dove ci trascinano i ricordi.Un abbraccio,caro amico.

solopoesie ha detto...

Giancarlo , Mio carissimo amico.

Tu sai che col pensiero ti sono sempre vicina.
So che stai attraversando momenti difficili ,

questo e vero,non perderti d'animo verrano momenti migliori anche per te...
...volevo dirti che noi viviamo per morire...ma nel breve intervallo di sentimenti e follie che si chiama vita....

VIVIAMO e questa penso sia la cosa più importante...e viviamo per esistere ... per donare parte di noi ad altre persone... viviamo per gioire oltre che per

soffrire...viviamo per vedere la luce di un'alba, per ascoltare il rumore del vento tra i rami degli alberi...per inebriarci l'animo delle risa serene dei bambini....viviamo non solo per morire....ne sono certa......e se te lo dico io che tendenzialmente vedo tutto nero....

beh!!!! Allora penso che puoi provare a crederci...

BUONA GIORNATA .LINA .

pasquale ha detto...

ciao amico mio come sta? Anche tu hai problemi di salute? Stamane parlavo con una mia carissima amica e le ho detto di te che vivi a Pisa e ci eravamo conosciuti sul blog,lei scrive poesie ed ogni tanto me le fa leggere,io purtroppo non tengo al momento ispirazione, ma passerà,devo andare a passare una visita vicino Bologna ma solo il pensiero di fare tanti chilometri in macchina mi deprime speriamo che diano qualche terapia per questi dolori che mi opprimono e mi fanno vedere tutto nero, fammi sapere di te ci sentiamo.

solopoesie ha detto...

jengiskan
(Giancarlo)

Ti penso sempre con infinito affetto

Buona notte .lina