giovedì 27 maggio 2010

Amore dei vent'anni

Giancarlo Tog Ci separò l'aurora,che filtrando tra le stecche delle persiane,liquida ci avvolse gettandoci fuori dalle coperte odorose di noi,dei nostri baci,del nostro amore.
Ci seguì giù per le scale ripide ancora avvolte nella notte,dove tra gli ultimi baci e le ultime bugie, moriva il nostro amore.Solo al bar,davanti a due cappuccini caldi e cornetti fragranti di mattino, ritrovammo tutta la nostra spavalderia.

2 commenti:

DIANA B ha detto...

Buongiorno Giancarlo,
queste tue tenerissime parole mi hanno trasportato nostalgicamente nei momenti belli della gioventù.
Il tempo passa, ma quella è l'età che non si dimentica, perchè le emozioni sono forti.
Un abbraccio forte
Bruna

maktuub ha detto...

che tenerezza...
un bacio.