domenica 19 agosto 2007

maschera fluttuante

Come una maschera oscillo nel vuoto di un cielo senza forma.

6 commenti:

aliya ha detto...

e non ha cambiato la situazione la nuova terrazza aperta sul giardino davanti al mango ed al bambù. Quello che ci vuole é una terrazza nel mio cuore collegata a ponti d'argento da solcare in ogni attimo della ricerca, ad ogni respiro; una terrazza d'amore! Certi uomini sono strani troppo ottusi direi. ma perché??? ciao dolce jengiskhan!!!!!!!!!!

pasquale ha detto...

ciao amico mio, oggi mi sento un fringuello, ho lasciato la malinconia un pò da parte, i dolori ci li ho sempre ma sono sopportabili, tu come stai?In questo periodo di ferie sono stato sempre nella mia città, ma devi sapere che tra il parco dellla reggia, caserta vecchia non è che si sta male, poi con la macchina mi muovo come voglio, solo che amici non ce ne sono, Bartolomeo il mio amico pompiere, sta sempre al lavoro a causa degli incendi boschivi,comunque trovo sempre da fare,un abbraccio fraterno a prersto con qualche mio scritto interessante, che ne dici?

jengiskan ha detto...

Aliya dolcissima e carissima tu ce l'hai la tua terrazza aperta sulla vita,si c'è tanta ottusità nel mondo,ma anche tanto amore,ciao un bacio

jengiskan ha detto...

Pasquale sono contento che tu sia tornato un fringuello,aspetto qualche tua bella poesia domattina vengo a trovarti guarda di farmi trovare qualcosa,ciao amico caro

pasquale ha detto...

ciao amico mio mi dispiace ma non riesco a stanare nulla DALLA MIA ZUCCA,sai le poesie o le sento come dico io oppure non scrivo nulla, oggi qui ci sono più di trenta GRADI FA UN CALDO AFOSO,non è proprio il clima per una fresca poesia, non preoccuparti mi verranno, un salutone!

jengiskan ha detto...

cia Pasquale aspetterò pazientemente,l'importante è sentirci.Qui da me il clima è cambiato ha piovuto ed è fresco,ciao amico bello