mercoledì 23 maggio 2007

angelo




Notte di ferro e lampi al neon


colori acidi rimbalzano sull'asfalto lucido di pioggia dove gatti bianchi e neri combattono la loro guerra quotidiana.


Sacchi di plastica grigio ferro,puzzo d'escrementi e orina,passeggio la mia esistenza come un cane al guinzaglio.


Sotto tettoie di bandone sbilenche,vedo vecchie gioventù disfarsi al disgustoso riverbero d'insegne colorate,occhi di bambine avvizzite e tanga di pizzo neri.Angelo,angelo dove hai nascosto le ali?





7 commenti:

aliyagoa ha detto...

Questa luce fosforescente che mi elettrizza il cervello l'ho incontrata nei bassifondi dell'esistenza dove ognuno viaggia in un'apparente sporcizia, un'apparente solitudine, un'apparente abbandono. Come una sfida al mondo del lusso e dell'ipocrisia blasfema racconta un'altro tipo di storia! La ferita é la porta per fare entrare la luce. Quando l'angelo nasconde le ali é un mimetismo sornione per raccontare l'ampiezza del suo amore fatto di rinuncia del superfluo...ma sono veramente nascoste queste ali? Oppure sono più evidenti che mai? Nei bassifondi dell'esistenza nei bambini ramenghi su montagne di rifiuti vedo molte ali di angeli e questa luce fosforescente che mi elettrizza il cervello+cuore é un abbraccio, un candido anello che vorrei condividere con i barboni del mondo, con gli abbandonati perché sono loro che custodiscono l'amore, sono loro gli angeli.ciao.

jengiskan ha detto...

Aliya i tuoi commenti approfondiscono e allargano il senso dei miei post,non posso che ringraziarti ogni volta per venire a trovarmi,un abbraccio caldo di amico

cuore di panna ha detto...

Caro jengiskan, il mondo così comè ora purtroppo è colpa della generazione del boom economico, che brutta parola!
Ora doverebbe intervenire la generazione successiva ma la precedente non glielo permetterà mai, per non perdere la potenza delle parole, parole che non hanno valore, ma che rimbobano nelle nostre orecchie come il boom di cui sopra.Ciao da girasole nero

cuore di panna ha detto...

Di nuovo io, girasole. Non so come siano potuti uscire tutti gli errori nel mio commento precedente, il pc, spesso fa come gli pare a lui, ciao ciao
girasole nero

cuore di panna ha detto...

ciao,mi hai lasciato un commento da pochi minuti sul blog il mio modo di essere, mi chiami sempre tulipano, che mi piace pure, ma sono girasole nero colei che ti ha lasciato 2 messagi su questo blog, anzi con questo ne sono tre.
se d'accordo con me per quanto riguarda i nuovi blog?

jengiskan ha detto...

cara Girasole scusa x l'errore del nome stavo quasi x farlo ancora,ti ringrazio x l'attenzione con cui mi segui,mi piace anke "cuore di panna" lo trovo delizioso,forse xké sono golosissimo aaaaaaahhhh.Si la parola bum economico è bruttissima e ha creato anke tanta brutta gente e oggi ne viviamo le conseguenze,i giovani qualcosa possono fare URLARE!!!!!!! Ma li sento troppo silenziosi,non trovi?

jengiskan ha detto...

Girasole dimenticavo,sono convinto ank'io ke diablogando era unico,ne sento la mancanza,ciao cmq ci sentiamo lo stesso e poi siamo vicini di blog